Storia dell’Universo Marvel parte 4: Nuovi Vendicatori

New Avengers #1 - pg01Siamo nel 2005, a gennaio, ed è passato quasi un anno dallo scossone provocato da Vendicatori Divisi: per Bendis è giunto il momento di avviare il progetto di revisione del concetto di Vendicatore iniziato al suo arrivo alla Marvel. Lo fa con una nuova serie regolare, non un evento, non una saga, ma una nuova testata intitolata Nuovi Vendicatori che arriverà fino ai giorni nostri diventando il cardine delle vicende degli “Avengers”, se così possiamo chiamarli. Data la sua natura di serie regolare non parlerò approfonditamente di questo progetto: mi limiterò a raccontarne l’inizio (dal numero uno al numero sei) e ci ritornerò sopra in futuro se sarà necessario. Quindi non stupitevi se la prossima volta che sentirete nominare i Nuovi Vendicatori, in questo blog, non sarà per parlare del settimo albo… Inoltre questo articolo sarà più breve dei precedenti dato che, in definitiva, non ha lo stesso scopo: parlerò solo della nascita di questo nuovo gruppo, lasciando poi lo sviluppo al lettore.

  Continua a leggere

Annunci

Storia dell’Universo Marvel parte 3: Thor Ragnarok

Anche questa settimana è giunto il momento di buttare giù due righe sulla Storia dell’Universo Marvel, solo che questa volta non ho intenzione di parlare di un crossover, cioè di un evento che coinvolge più eroi e quindi più testate, ma di una saga riguardante un solo personaggio: Thor, il figlio di Odino. Durante gli eventi di Vendicatori Divisi il Dio del Tuono non compare mai, questo perché (con un rispetto per la continuity che oramai si vede di rado) era impegnato con gli avvenimenti disastrosi che stavano accadendo nella sua testata e di cui parleremo tra qualche riga. Con questa saga si spiega il perché dell’assenza di Thor durante la crisi causata da Wanda Maximoff e, soprattutto, il motivo per cui la testata è rimasta successivamente chiusa per anni, caso più unico che raro nella storia del fumetto. Notate bene. Non è di certo la prima volta che una serie viene sospesa o cancellata a causa del suo insuccesso, il fatto è che non è questo il motivo di questa pausa: semplicemente la serie chiude i battenti per motivi di trama, non senza un certo disappunto tra i fan. Ma partiamo subito a narrare i drammatici eventi di Thor: Ragnarok. Continua a leggere

La Crociata, l’amarezza

Nutrivo particolari aspettative per questo primo volume della serie La Crociata. In realtà non so bene perché, certe volte un albo ti ispira e basta. Di certo in parte è stato a causa della piacevole sorpresa che è stata Konungar che mi ha spinto a provare questo genere di narrativa, in parte perché mi è sempre piaciuta la tipica iconografia delle opere che si rifanno a questo periodo storico: i cavalieri templari, la sabbia, Gerusalemme… Da quello che avevo capito la trama doveva essere una mezza via tra il romanzo storico, accurato e verosimile, e il racconto fantasy, con mostri e magia: insomma, una roba a metà tra Kingdom of Heaven (il film di Ridley Scott che onestamente ho apprezzato moltissimo) e una mitologia, passatemi il termine, “tolkeniana”. Cominciavo già a pensare che il mix sarebbe stato davvero intrigante, cosa poteva andare storto? Continua a leggere

World Apartment Horror

Torniamo a parlare, come promesso, di Satoshi Kon e ripeschiamo dallo scaffale delle grandi opere del passato un albo che è il tipico classicone: World Apartment Horror. Il volume raccoglie 4 racconti: il primo è il più lungo e da il titolo all’opera, poi ci sono I VisitatoriWaira e Joyful Bell, questi ultimi saranno poi ristampati nell’antologia L’eredità dei sogni di cui abbiamo già parlato. Quattro storie che non hanno nulla a che fare l’una con l’altra, che trattano temi completamente diversi, narrate con stili molto differenti ma con un aspetto in comune che è il punto cardine della raccolta: tutte e tre sono incentrate sul soprannaturale. Continua a leggere

Analisi: Mega di maggio 2013 – RW

Bene bene bene. Abbiamo già dato un’occhiata al numero di Anteprima di questo mese e ci siamo spaventati abbastanza all’idea di dover aprire un mutuo, forse è dunque un bene che Mega, in netta controtendenza, non ci dia così tante novità, altrimenti questo giro bisognava vendere un rene per stare dietro alla marea di pubblicazioni imperdibili annunciate per i mesi di giugno/luglio (quasi tutte in formati molto costosi, per giunta). RW Lion questo giro rimane sul sicuro e, eccezion fatta per un paio di ristampe piccine picciò, non si spinge oltre alle usuali serie regolari. E visto che, in virtù di questo, ho poco da dire, parlerò un po’ del più e del meno così per passare il tempo. Continua a leggere

Storia dell’Universo Marvel parte 2: Vendicatori Divisi

La settimana scorsa, come molti di voi ricorderanno, avevamo cominciato ad osservare la storia recente dell’Universo Marvel prendendola un po’ alla larga con Secret War che, come annunciato, non era un vero e proprio crossover come lo intendiamo ora (o almeno come lo intenderemo d’ora in avanti): per quanto fosse interessante cominciava e finiva praticamente lì e la si poteva prendere come uno one-shot scollegato dalla continuity ufficiale. Oggi parliamo del primo maxi-evento vero e proprio che ha scosso il mondo dei Vendicatori nella storia recente. Vendicatori Divisi esce nel 2004 (quasi contemporaneamente a Secret War) ed è anch’esso scritto da Brian Michael Bendis che, da quel momento, sarebbe diventato non solo il “gestore” di tutti o quasi gli eventi a venire ma anche uno tra gli scrittori più prolifici degli ultimi anni dimostrando, proprio con queste due saghe, la sua capacità di reggere più testate allo stesso tempo. Cominciamo dunque con la trama. Continua a leggere

Analisi: Anteprima di maggio 2013 – Panini

Vi ricordate le analisi delle anteprime dello scorso mese? Se la risposta è no vi rinfresco la memoria dicendovi che dopo un marzo intenso e ricco di proposte interessanti aprile era arrivato con il suo carico di mediocrità. Sembra di stare su un’altalena perché questo maggio, almeno per quanto riguarda le novità Panini, si rivela essere particolarmente denso di contenuti. E a me le altalene non piacciono: mi fanno venire mal di mare. Cominciamo quindi a dare un’occhiata partendo, come sempre, dalla sezione Marvel. Continua a leggere