Home » Le anteprime mese per mese » Analisi: Mega di agosto 2013 – RW Lion e Altri Editori

Analisi: Mega di agosto 2013 – RW Lion e Altri Editori

coverFinalmente! Dopo tanta fatica sono riuscito a tornare nel mondo civilizzato, si fa per dire, per recuperare Mega 194, il numero di agosto che si rivela utile ed interessante nonostante il ritardo. Prima di parlare delle novità vorrei segnalare un editoriale e magari commentare un paio di cosucce. Mi riferisco dell’articolo pubblicato a pagina 17 a cura di, attenzione attenzione, nanoda.it (il sito in realtà è .com). Avete capito bene! Gli stessi che, come suggerisce il nome, sono i responsabili dei Nanoda Awards di cui avevamo parlato. L’articolo si intitola, con definitiva drammaticità, Successi del 2014. Al di là del contenuto su cui ho seri dubbi, ma causa profonda ignoranza nel ramo manga non ancora tradotti non posso commentare anche se francamente tutti e cinque i “successi” proposti mi sembrano delle puttanate, il problema è la forma. Ma dannazione. Scrivere in italiano corretto è il vostro maledettissimo lavoro, vi pagano per farlo. Questo articolo è scritto talmente male, con frasi definitivamente senza senso, da farmi venire dei dubbi sulla serietà professionale di chi lo scrive. Cioè, se per lui/lei/loro questa pappetta di grammatica e punteggiatura frullate e shackerate sono italiano corretto, chissà cosa lui/lei/loro avrà/avranno realmente capito dei fumetti partecipanti al premio da lui/lei/loro stesso/stessa/stessi istituito. Morale: leggete l’articolo e imparate come NON si scrive. E ora proseguiamo con le anteprime.

La prima cosa che vorrei sottolineare è che, da questo mese, il formato dei vari articoli di Analisi delle Anteprime cambierà radicalmente. Se prima scrivevo più articoli commento ora vorrei provare a farne soltanto uno con… la classifica delle novità più interessanti. Diciamo i dieci (come questo giro dato che per metà abbiamo già visto tutto) o i venti titoli a mio avviso migliori o comunque degni di nota, in ordine numerato. Quindi si può dire che questo post sia, in parte una prova, e mi piacerebbe  sapere che ne pensate anche per regolarmi il mese prossimo. Poi in ogni caso lo spazio per parlare d’altro non mancherà, e non escludo che possa uscire prossimamente anche la worst list con le novità peggiori. Quindi cominciamo questo esperimento con la Top Ten di agosto (Panini esclusa, ovviamente).

10) Pacific Rim (Italycomics)

pacific rimUltimamente non si parla d’altro. Pacific Rim sta diventando il film di culto del momento. O almeno il film trash del momento. Francamente non ho ancora avuto occasione di vederlo ma il giudizio è unanime.  Italycomics riesce a strappare alle major (una su tutte Panini) l’esclusiva per la versione italiana del fumetto, ed è un’esclusiva che sul piano dell’economia della casa editrice potrebbe davvero far la differenza.  Scritto da Travis Beacham, sceneggiatore del film, con la supervisione dello stesso Guillermo Del Toro il fumetto, con un bell’impatto grafico, è il prequel al lungometraggio. E seppur presto per sbilanciarsi troppo è inutile negare l’appeal di un prodotto del genere, soprattutto per i fan del film. E ad essere onesti, se riesce a vendere la mediocre trasposizione a fumetti di Game of Thrones, questo Pacific Rim ha tutte le carte in regola per diventare un titolo interessante. 104 pagine, brossurato, a colori. 12 euro e 90.

9) Flash/Wonder Woman (RW Lion)

A 18 mesi dall’inizio del New 52 si cominciano a vedere i primi morti. Nello specifico parlo di Justice League International, Fury of Firestorm e Capitan Atom che, a quanto vedo, sono scomparsi dagli spillati che li contenevano. A questo aggiungete che Green Arrow è stato traslato su Justice League e otterrete che, da ora in poi, Flash, Wonder Woman e Aquaman verranno pubblicati tutti assieme appassionatamente in un unico mensile. Ci sono molte cose da dire a riguardo. La prima è che questo albo sarebbe stato davvero un must-have se fosse comparso con la stessa line-up fin dal principio, mentre ora perde un bel po’ di appeal: difficile credere che non sarà necessario recuperare, almeno in parte, i volumi precedenti. La seconda è che è sempre un peccato veder chiudere delle serie in corso d’opera. Personalmente non leggevo nessuna delle tre storie nominate prima, ma sicuramente qualcuno a cui piacevano ci dev’essere. E ora quel qualcuno non potrà continuare a seguire le avventure del suo supereroe preferito nella propria lingua (ammesso che non ci sia stato un cambio di formato e che non compaiano dei brossurati aperiodici, chissà). Ora. Non so se è una decisione presa da RW o se la pubblicazione è stata interrotta direttamente negli States (cosa che vanificherebbe tutto il discorso), personalmente rimango dell’opinione che se a suo tempo si fossero fatte le testate monografiche tutto questo casino non sarebbe successo. Ma di ciò magari riparleremo più avanti.

8) Sandman Omnibus #7 (RW Lion)

sandmanPensavate che fosse finita, e invece no. Ecco a voi l’ultimo albo contenente la serie regolare di Neil Gaiman, più qualche piccolo extra. È stato un lungo viaggio editoriale, e soprattutto è stata un’avventura piuttosto costosa (con gli ultimi volumi a 40 euro l’uno), ma ora potete fieramente affermare di possedere il fumetto con la più bella edizione di sempre. Siate orgogliosi di aver resistito fino alla fine. Speriamo soltanto che, in questo stesso formato, vengano in futuro pubblicati i vari speciali del personaggio al momento di difficile reperibilità. Me ne viene giusto in mente uno disegnato da Yoshitaka Amano…

7) Il meglio di PS Magazine (Bao Publishing)

Insomma, è Will Eisner mica pizza e fichi, come direbbe un mio amico. Direi che non c’è altro da aggiungere.

6) Guerra Eterna – Missione Eterna (001 Edizioni)

Rispettivamente primo e secondo atto dell’odissea spaziale scritta da tale Joe Haldeman. Anche se onestamente non conosco né scrittore né disegnatore questo progetto è talmente interessante da riuscire a vincere la mia antipatia verso la casa editrice, il che la dice lunga. Speriamo solo che la trama non sia un semplice mix tra Guerre Stellari e Battlestar Galactica, come potrebbe anche trasparire dalle anteprime. Certo 18 euro a volume per 160 e 176 pagine brossurate non sono proprio un prezzo esaltante, ma staremo a vedere. Magari risulterà una gemma.

5) Ghostface 3 (Flashbook)

Non sono certo che questo fumetto stia veramente per uscire. Per esempio è annunciato su Anteprima, ma non su Mega. Comunque se stavate seguendo la serie che, scopro ora, dovrebbe esser composta di cinque volumi, state all’erta: il terzo atto di questa nuova opera dall’autore di Priest è in arrivo. Forse.

4) Souvenir dell’’Impero dell’Atomo (Bao Publishing)

impero dell'atomoAutori Smolderen e Clerisse. Che non conosco. In internet non sono praticamente riuscito a trovare immagini o commenti. Eppure i ragazzi della Bao, come già abbiamo sottolineato più volte, sanno vendere benissimo la loro merce. Progetto più che interessante, appena ho letto le parole “intriso di estetica retro anni Cinquanta” mi si sono rizzati i capelli. La copertina è splendida, la trama pare interessante, con contatti extraterrestri e, forse, invasioni cosmiche. Davvero davvero intrigante.

3) Batman: The Killing Joke (RW Lion)

killing jokeEntriamo in top three con la ristampa più attesa dell’intero Batman Universe. Dopo l’esaurimento dell’edizione Absolute targata Planeta DeAgostini questo gioiello della letteratura del pipistrello era andato perduto, salvo per un brutto albo contenente le varie opere dello sciamano per la DC. Ora il maestoso Killing Joke di Alan Moore e Brian Bolland torna finalmente disponibile, praticamente ultima delle grandi graphic novel a mancare sugli scaffali a parte i cicli di Loeb e Sale. Quindi poco da fare. Albo più che imperdibile.

2) Dynit Rinascita

dynitAl secondo posto non c’è proprio un fumetto, ma la notizia è comunque di primaria importanza. Dopo aver ricoperto un ruolo di primo piano nel settore video ed avere, seppur limitatamente, imposto la sua presenza anche nel campo cartaceo Dynit era praticamente scomparsa nel nulla diventando l’ombra di sé stessa: pubblicava, quando riusciva, soltanto ristampe di sue vecchie opere. Quando andava bene. Nonostante il lungo periodo di inattività devo ammettere che questa casa editrice mi è sempre un po’ rimasta nel cuore, anche grazie al fatto di avermi fatto leggere alcuni fumetti davvero belli, uno su tutti Shonan Junai Gumi, ma non dimentichiamo nemmeno G.T.O., Saiyuki e Beck. Ed è proprio dalle ceneri del suo maestoso passato che Dynit risorge questo mese con ben quattro novità, tutte incredibilmente appetitose. Si inizia con due spin off di G.T.O. dai titoli GT-R e Ino-Head Gargoyle, rispettivamente incentrati sui due dei comprimari più importanti delle avventure di Onizuka (per lo meno quelle giovanili) e cioè Ryuji Danma e Toshiyuki Saejima. Imperdibili. Si prosegue con altri due spin off, ma stavolta di Saiyuki che come molti di voi ricorderanno non era ancora terminato. Ecco quindi Saiyuki Ibun e Sayuki Reload Blast, prequel e sequel delle saga in corso. Certo i titoli appena citati non sono di primissimo piano, ma non posso negare di aver avuto un tuffo al cuore vedendo, dopo tanto tempo, il ritorno di questa grande casa editrice. Quindi Dynit si becca il secondo posto di questo mese, come complimento per esser riuscita a risollevarsi.

1) Justice (RW Lion)

justicePrimo posto per un albo davvero d’eccezione. Alex Ross, Jim Kruger e Doug Braithwaite tornano al lavoro dopo il loro capolavoro assoluto (Terra X, Universo X e Paradiso X) con questa run sulla Justice League. Francamente non so che altro dire, io non ho letto quest’opera ma conosco i suoi autori e, soprattutto, conosco la trilogia sopracitata e, lasciatevelo dire, è un capolavoro. Una delle cose migliori che il comic americano abbia partorito, almeno per quanto ne so. Ho piena fiducia che anche quest’albo, nel bel formato Absolute cui ci ha abituato RW, sarà all’altezza delle aspettative. Se quindi volete farvi un regalo questa è l’occasione giusta.

Bene, con questo termina la top ten delle anteprime di questo mese. Fatemi sapere che ne pensate, nell’attesa che il mese prossimo arrivi una classifica più corposa comprendente anche Panini. Non mi resta che augurarvi buona lettura e buona serata.

(tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...