Home » Le anteprime mese per mese » Top15 delle anteprime di novembre

Top15 delle anteprime di novembre

Salve a tutti e bentornati, in questa umida e uggiosa domenica di novembre, tra le righe di dailybaloon. Come di consueto la metà del mese significa soprattutto una cosa: che escono i nuovi numeri di Mega e Anteprima. Quindi eccoci qua, con l’ultimissima classifica delle novità. Si parte! Vi preannuncio che non è, questa volta, una classifica spumeggiante e anzi i carichi da novanta sono a dirla tutta ben pochi. Ma poco importa, le novità comunque ci sono e, se vi pare ci sia troppa poca carne al fuoco, considerate che a) Natale si avvicina e risparmiare un pochetto su fumetti a amenità varie si rivelerà una scelta saggia e b) con il ben di dio presentato gli ultimi mesi qualcosina da recuperare per i più golosi c’è di sicuro. Direi dunque bando alle ciance, e cominciamo.

manifesto-questione-di-stile-lcg2013

Purtroppo gli editoriali di questo mese, come ogni dannatissimo novembre, sono incredibilmente scarni e non vale nemmeno la pena di commentarli. Eccezion fatta per l’immancabile Raffaele De Fazio che riesce anche questo giro a strapparci un sorriso tutti, ma dico proprio tutti, stanno lì a lamentarsi della stessa maledettissima cosa, come ogni maledettissimo novembre. “Uffi, è difficile scrivere gli editoriali di questo mese… Lo devo scrivere prima di partire per Lucca ma voi lo starete leggendo dopo la fiera…” Eccheppalle. Righe e righe riempite di nulla. Saltiamo dunque gli usuali commenti e skippiamo direttamente alla posizione numero 15 della nostra meravigliosa (?) classifica.

15) Hellshock (Panini Comics)

Che strano, un disegno di Jae Lee senza sfondo...

Che strano, un disegno di Jae Lee senza sfondo…

Il tema sembra interessante. Clinica psichiatrica, apparizioni angeliche, probabili riflessioni sulla spiritualità e sulla natura divina… Un bell’albo della collezione 100% che presenta, finalmente, tutto Hellshock il cui finale era finora rimasto inedito. Anteprima urla “il capolavoro di Jae Lee”, prezzo e contenuto sembrano interessanti, e allora perché soltanto la quindicesima posizione? Perché a me Jae Lee, prendetemi pure per pazzo, non piace per niente. Mi sono scontrato per la prima volta con questo disegnatore stramboide sulle pagine dello speciale Batman: Jeckyll e Hyde, albo che non sono riuscito a finire proprio per colpa dei disegni. Non so, trovo che il modo che ha di disegnare i personaggi, la stranissima espressività dei volti, gli sfondi praticamente assenti… trovo che tutto questo sia perfetto per pin-up e copertine, ma che sia estremamente fastidioso e pesante per una storia completa. Chissà, magari con questo Hellshock mi stupirà, perché ripeto che il tema trattato sembra davvero interessante. Vedremo…

14) I vari numeri cento

Questo mese abbiamo non una ma ben due testate che raggiungono il numero cento. La prima è l’onnipresente The Walking Dead che in verità raggiunge l’agognato traguardo in patria, e non in Italia. Per festeggiare, comunque, SaldaPress pubblicherà un bell’albo speciale, alla modica cifra di una decina di euro, con le varie copertine alternative e poco altro. Comunque un bel prodotto da collezione. L’altro numero cento è quello del topo maledetto, quel fastidiosissimo Rat-Man del fastidiosissimo Leo Ortolani. La mia antipatia nei suoi confronti e nella sua supponenza non ha pari, e non posso che gioire per il raggiunto traguardo perché ora l’autore ha due strade possibili davanti a sé: concludere come promesso la serializzazione della sua fastidiosa creatura oppure smentirsi e continuare a scrivere, dimostrando di non essere l’intellettuale fighetto e anticonformista che pretende di essere. Nota di chiusura, questo mese dovrebbe finire pure la pubblicazione di Suore Ninja, altro fumetto che sopporto a fatica. Se avessero annunciato di smettere anche Pillole di Janus sarebbe stato un mese perfetto.

13) Superman: Godfall (RW Lion)

superman godfallIl Superman di Michael Turner. Per quanto il compianto autore statunitense con il nome da pirata non mi abbia sempre fatto emozionare rimane uno che sapeva fare il suo mestiere e questa versione dell’Uomo d’Acciaio appare assai interessante. A metà tra un what if e una storia in continuity, mi aspetto davvero molto da questo volume.

12) Orfani Edizione Assoluta (Bao Publishiing)

Alla dodicesima posizione troviamo l’unico albo targato Bao Publishing di questo mese, e ciò e già di per sé strano. Aggiungete che tale albo è nientepopodimenoche Orfani, l’ultima fatica Bonelli che di cui avevamo parlato qualche tempo fa, e la stranezza raggiunge livelli di epicità mai visti. Continua insomma il sodalizio tra Sergio Bonelli Editore e Bao Publishing che, come già accaduto con Dylan Dog – Mater Morbi, si occupa di trasportare in formato più consono alle librerie il meglio della produzione Bonelli. E questo di certo non può che farci piacere. Personalmente, anche alla luce di quanto accaduto nel secondo volume dell’edizione da edicola (che riconferma le certezze ma anche i dubbi espressi con il primo albo), credo che continuerò a prenderlo nel formato “economico” a 4 euro e 50 al mese, piuttosto che questa raccolta in grande formato che racchiude i volumi a blocchi di tre ma a quasi il doppio del costo. Rimane, a mio avviso, un fumetto da leggere, e se non lo state prendendo mensilmente non posso che consigliarvi questa edizione che farà di certo la sua porca figura in qualsiasi libreria.

11) Deadpool 2 – Il Regno Oscuro (Panini Comics)

Non so che dire se non FINALMENTE. Avevo cominciato a chiedermi se il numero uno stampato su quel Deadpool – Uno di Noi fosse un errore. Se in realtà non esistesse nessun numero due. E invece eccolo qua. Dopo un’attesa durata praticamente un’era geologica ecco che arriva la biblica rivelazione. FINALMENTE.

10) S. Nuova Edizione (Coconino)

s_gipiOgni casa editrice ha la sua personale vacca grassa. Quell’autore o quella serie da mungere allo sfinimento. Nel caso di SaldaPress è The Walking Dead e in generale qualsiasi roba abbia la scritta Kirkmann stampata sopra. Per Italycomics è Mark Waid. Per la Star Comics è DragonBall. Per Coconino, almeno per ora, è Gipi. Ammetto di conoscere poco o nulla del blasonato autore italiano. Che vi devo dire? Non sono mai stato particolarmente attratto da quell’aura di intellettualità (forse finta o forse no) di cui sono intrise le tavole che disegna. E di certo se dovessi leggere una sola opera di Gipi non sarebbe questa, ma magari La mia vita disegnata male o la recente unastoria, edita sempre per Coconino. Comunque magari approfitterò di questa riedizione per avvicinarmi a questo artista che avevo, finora, abbastanza schivato. 15 euro per 112 pagine a colori, con l’usuale bellezza degli albi Coconino rimane un buon affare.

9) Deadpool 1 (Panini Comics)

deadpoolEcco qua la notizia che tutti stavamo da tempo aspettando. Anche Deadpool entra a pieno titolo nel mondo di Marvel Now! chiudendo così la first wave del reboot Marvel (ma tanto noi siamo già lanciati verso la second wave…). Di certo l’antieroe chiacchierone è uno dei personaggi più difficili da scrivere dell’attuale panorama fumettistico, perché è facile scrivere idiozie ma scrivere delle belle idiozie e tutt’altra cosa. Staremo a vedere se il cambio di team creativo ed artistico porteranno nuova linfa vitale a una testata attualmente poco convincente. Disponibile in un’infinità di cover alternative ecco a voi Deadpool 1, nel formato da 48 pagine a 2 euro e 90.

8) Elfi (Panini Comics)

la copertina è bella un bel po'...

la copertina è bella un bel po’…

Un altro fantasy francese va ad arricchire la già vasta scelta Panini. Nello stesso formato brossurato di La Crociata, formato non eccellente per quanto mi riguarda, arriva Elfi. Ottava posizione sulla fiducia perché praticamente l’articoletto di Anteprima non dice nulla sul contenuto, a parte il fatto che nella storia ci sono gli elfi. Ma va? Non conosco nessuno degli scrittori e nessuno dei disegnatori, ma girando un po’ in rete ho trovato qualche immagine intrigante. Anche in questo caso, staremo a vedere. Anche sulla base del costo (17 euro) non mi sentirei di consigliarlo a scatola chiusa, e di decidere solo dopo averlo sfogliato. Comunque sembra interessante, quindi una possibilità gliela concedo.

7) Jan Karski – L’uomo che scoprì l’Olocausto (Rizzoli Lizard)

Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso ci raccontano la storia dell’ufficiale della resistenza polacca che, scoperti gli orrori dell’olocausto, venne ignorato dai governi alleati. Si preannuncia una mattonata allo stomaco, ma sarà di certo una lettura istruttiva. 160 pagine a colori. 15 euro.

6) Il Grande Libro di Neil Gaiman (Magic Press)

Lo scrittore inglese sta vivendo una sorta di seconda primavera artistica, con la sua notorietà che ultimamente è inspiegabilmente schizzata alle stelle. Chissà, magari sarà colpa della meravigliosa ristampa di Sandman, che sta avviandosi verso la conclusione, o magari è soltanto una nuova generale tendenza a riscoprire i classici. Comunque poco importa. Magic Press, il cui stato di salute è rapidamente passato da “florido” a “estremamente preoccupante”, ci propone all’usuale prezzo di 20 euro una raccolta di racconti brevi firmati Gaiman. Se avete un amico un po’ hipster, che però non lo ammetterà mai, questo è il regalo di Natale perfetto.

Non c'entra molto, ma quanto è angosciante questa immagine? Sono Gaiman e Moore... Brividi...

Non c’entra molto, ma quanto è angosciante questa immagine? Sono Gaiman e Moore… Brividi…

Con questo è tutto. Qua chiudiamo la prima parte della classifica. Spero di non avervi annoiato troppo, ma in quel caso probabilmente avrete già smesso di leggere e non starete vedendo questa righe di scuse. Per i coraggiosi che sono giunti fino alla fine ci vediamo tra qualche giorno, con la Top5!

(tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...