La Cronaca degli Insetti Umani

La vita qui è tranquilla. Per un po’ rimarrò in questo posto. Forse farò richiesta di domicilio permanente. Passo per una fotografa giapponese. Ho tenuto anche una mostra personale, con buon successo di pubblico.

Che solitudine… mi sento sul punto di essere portata via dal vento…

1

Bentornati. Il fumetto di cui vorrei parlarvi oggi non è un fumetto normale. Tanto quanto il suo autore non uno scrittore qualsiasi: Osamu Tezuka, non serve che lo dica io, è tante cose, ma di certo non è un talento ordinario. E proprio per la levatura dell’opera mi sento un po’ inadeguato: non è facile dover dare un giudizio su un lavoro così tanto speciale. Quindi, nonostante tutto, non prendete questa per una “recensione” in senso stretto, non voglio dimostrare ed argomentare i motivi per cui questo manga è un capolavoro o per cui Tezuka è il genio, quanto piuttosto spiegarvi perché questa lettura mi è piaciuta a tal punto e, magari, invogliarvi a provare qualcosa di insolito.

Continua a leggere

Orfani sei mesi dopo… Ovvero il lupo perde il pelo ma non il vizio

Ed è il momento di tornare a parlare di Orfani. Sono ormai passati sei mesi da quando abbiamo toccato l’ultima volta l’argomento. Era appena uscito il numero uno ed eravamo tutti carichi di buone speranze ed accecati dalla magia del colore. Ora sono passati, appunto, sei mesi: è appena (o quasi) uscito il numero sette, la trama comincia a prendere una piega ben definita e il colore non ci spaventa più. Recchioni e company avranno mantenuto le promesse? Le pur poche perplessità iniziali saranno svanite definitivamente o si saranno ingigantite?

1

Continua a leggere

Top10 delle anteprime di aprile

Salve a tutti e bentornati in questa nuova classifica delle novità. Causa festività varie, purtroppo, questo mese non sono riuscito ad accaparrarmi Mega e dunque ho dovuto arrangiarmi con la sola Anteprima: in questa top c’è difatti una soverchiante sovrabbondanza di novità Panini, che questo mese sembra sbaragliare la concorrenza. Sarà veramente così o è solo un’illusione creata dalla miglior impaginazione che la rivista modenese riserva unicamente alla propria casa editrice? Ma bando alle ciance e via con la posizione numero… 11?

 11 Continua a leggere

I Kill Giants, a metà tra fantasia e realtà

Ai ragazzi della mia età interessa di più chi divorzia in tv o se hanno delle belle scarpe piuttosto di parlare con me… E sono strana. Come i teschi. E sono un po’ cattiva con la gente cretina. La maggior parte della gente è cretina.

copertina

Come da miglior tradizione giapponese, Barbara ha delle orecchie che cambiano forma e dimensione a seconda della situazione. E la ricerca di significati nascosti continua…

Bentornati. Oggi vorrei parlarvi di un fumetto al quale accennai in una vecchia analisi delle anteprime ma che, purtroppo, ho trovato il tempo di leggere solamente ora. Mi riferisco ad I Kill Giants, pubblicato in Italia anni or sono e ristampato di recente (o quasi) da Bao. Mea culpa che, preso da mille altre cose, ho letto questa meraviglia solo ora. Continua a leggere

Onestà digitale, si può?

Salve a tutti e bentornati! È un po’ che non ci vediamo, scusate l’attesa… Torniamo a parlare di fumetti digitali aggiungendo altra carne al fuoco. Come promesso oggi tocca al lato forse più scomodo della questione: in parte per le sue numerose implicazioni ed in parte perché non è un problema che si limita al solo fumetto, ma a tutto il mercato digitale nella sua vasta interezza (che ridondante scelta di parole…). Oggi parliamo di fair play.

piracy_comic_2 Continua a leggere

Storia dell’Universo Marvel parte 7: Planet Hulk

Dopo troppo tempo riprendiamo il nostro viaggio nella storia dell’universo Marvel. Ci eravamo lasciati con Civil War, la guerra civile tra i supereroi, che ha visto Tony Stark uscirne vincitore. Oggi parliamo invece di un evento, una run, che non è un crossover ma che risponde a una specifica domanda, nell’improbabile caso in cui qualcuno se la stesse facendo: ma dov’era Hulk durante la guerra civile? E infatti questa storia si svolge contemporaneamente agli eventi narrati in Civil War e hanno come protagonista, ovviamente, il gigante di giada. Visto che è un po’ che non scrivo articoli di questo tipo vi ricordo che gli spoiler non mancano, in particolar modo nella parte “trama”, quindi se non gradite rovinarvi la sorpresa passate oltre.

2

  Continua a leggere