Home » Recensioni » La Cronaca degli Insetti Umani

La Cronaca degli Insetti Umani

La vita qui è tranquilla. Per un po’ rimarrò in questo posto. Forse farò richiesta di domicilio permanente. Passo per una fotografa giapponese. Ho tenuto anche una mostra personale, con buon successo di pubblico.

Che solitudine… mi sento sul punto di essere portata via dal vento…

1

Bentornati. Il fumetto di cui vorrei parlarvi oggi non è un fumetto normale. Tanto quanto il suo autore non uno scrittore qualsiasi: Osamu Tezuka, non serve che lo dica io, è tante cose, ma di certo non è un talento ordinario. E proprio per la levatura dell’opera mi sento un po’ inadeguato: non è facile dover dare un giudizio su un lavoro così tanto speciale. Quindi, nonostante tutto, non prendete questa per una “recensione” in senso stretto, non voglio dimostrare ed argomentare i motivi per cui questo manga è un capolavoro o per cui Tezuka è il genio, quanto piuttosto spiegarvi perché questa lettura mi è piaciuta a tal punto e, magari, invogliarvi a provare qualcosa di insolito.

Partiamo dall’inizio, per quanto mi ripropongo di non dilungarmi troppo. La Cronaca degli Insetti Umani è un manga scritto nei primi anni 70 da Osamu Tezuka, senza ombra di dubbio il mangaka più importante ed influente di sempre. Sono fin troppo a digiuno di conoscenza riguardo la vita e l’opera del maestro, ma è evidente quanto il suo stile – non solo grafico – abbia indirizzato il fumetto giapponese verso lo stato in cui lo conosciamo oggi. Al di là di tutte queste considerazioni di carattere storico, comunque, quello che spiazza nella lettura di questo volume è la sua estrema raffinatezza. Non riesco a trovare parole più adeguate di questa per descrivere La Cronaca degli Insetti Umani: raffinatezza. Il disegno, per quanto i più giovani potrebbero trovarlo antiquato, è particolarmente leggero ed espressivo mentre la costruzione della tavola e la regia generale denotano una profondità narrativa ed una ricerca estetica notevoli. I più coraggiosi dicono che la qualità di un fumetto, la sua arte, non sta tanto nel disegno in sé (per quanto importante) quanto nello story telling. Non so se il maestro Tezuka sarebbe stato d’accordo, ma non ho potuto pensare altrimenti leggendo questo volume: la composizione delle singole tavole ma anche l’impianto generale, e soprattutto il loro rapporto con la vicenda narrata sono notevoli. Non c’è mai una scelta di regia fuor posto, o un approccio grafico approssimativo. Tutto è pensato per adattarsi perfettamente alla vicenda narrata e quindi ogni aspetto, dal più evidente al più insignificante, entra a far parte della vicenda stessa.

2

Per quanto riguarda la trama vorrei evitare di dilungarmi con il rischio di svelare qualche dettaglio e rovinare così la lettura a chi volesse lanciarsi in questo bellissimo viaggio. La protagonista è Toshiko Tomura, una donna bellissima e all’apice della popolarità, ma al contempo vuota e sola. Tutto il suo talento e il suo successo, tutti i riconoscimenti e la popolarità sono frutto del continuo appropriarsi di talenti altrui. Potremmo dire che questa, alla fin fine, è la sua unica vera abilità: legarsi ad altre persone per carpirne l’arte e rubarne i segreti, ed infine lasciarle tradite e svuotate e prenderne il posto in società. Toshiko è spesso rappresentata come una farfalla bellissima in continua metamorfosi ma, allo stesso tempo, come un insetto pericoloso che porta alla rovina coloro i quali attirano la sua attenzione. Interessante dualismo.

3

In un contesto di forte critica sociale per il Giappone in mutamento dell’epoca, in cui le figure negative sono molto più numerose e molto più forti di quelle positive, si snoda la vicenda di questa ragazza, la corsa verso il successo e la solitudine. Nel corso del volume faremo assieme alla protagonista la conoscenza di molti personaggi, figure drammatiche che finiranno inevitabilmente per divenire vittime impotenti del personaggio più drammatico in assoluto: Toshiko Tomura stessa.

È interessante che il motore della storia sia sempre l’interesse dei vari comprimari verso la protagonista, e di conseguenza sia il nostro interesse verso di lei e i suoi segreti più che verso la vicenda in sé a far progredire la vicenda: come se potesse esercitare il suo fascino anche sul lettore, in quello che è forse il più raffinato sfondamento della quarta parete che ho incontrato finora.

Non vorrei aggiungere altro. Ci sono molti altri piani di lettura di quest’opera magnifica, sia simbolici che espliciti, dalla critica sociale all’analisi psicologica: i paragoni, onnipresenti, con il mondo degli insetti ne sono un esempio e rappresentano sia una chiave di lettura verso significati nascosti che un significato loro stessi. Ma credo di lasciare a voi il piacere di ragionare sulle varie sfaccettature che un lavoro di questo livello può nascondere.

Chiuderei qui, ringraziandovi per aver letto fin qua e consigliandovi caldamente la lettura di questo capolavoro assoluto uscito dal genio del grande Osamu Tezuka. È un’opera che non dovrebbe mancare da nessuna libreria e l’edizione a cura di Hikari le rende ampiamente giustizia, in un formato di pregio dal fascino indiscutibile.

4

(tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari)

Annunci

4 thoughts on “La Cronaca degli Insetti Umani

  1. Non ne avevo mai sentito niente, devo procurarmelo subito!! Comunque, era ora che iniziassi a leggere Tezuka! :p
    Ottima segnalazione, grazie!

    • Mi rendo conto di essere giunto nel periodo “Hazard” della mia vita manga…
      Comunque, a parte gli scherzi, tieni d’occhio la Hikari, ché sta proponendo solamente della bella roba, per la maggior parte grandi autori classici…

  2. Pingback: Guanto da Forno d’Oro 2015 – Miglior Graphic Novel e Miglior Disegnatore | dailybaloon

  3. Pingback: Top10 delle anteprime di marzo | dailybaloon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...