L’Impero dei Morti. Il re dice la sua sugli zombi a fumetti, in modo diretto e conciso e… aspetta, forse no.

“Sono fortunata ad essere viva. E anche tu. Ma che futuro possiamo aspettarci?”

“Prima cosa avevamo? Il sesso quando riuscivamo a procurarcelo. E un boccale di birra quando riuscivamo a permettercelo.”

“Avevamo la speranza. E ci è stata tolta.”

“Io spero ancora. In una birra ghiacciata stasera e magari in un po’ di sano sesso subito dopo.”

l'impero dei morti COVER

Salve a tutti e bentornati. Oggi parliamo di zombie, oggi parliamo de L’Impero dei Morti, primo atto. Continua a leggere

Dragon Head, un viaggio nell’oscurità e nella follia

Com’è possibile… Peggio di così… Non ci aiuteranno mai! Dio ci ha abbandonati… non c’è più speranza. Che cavolo significa questo caldo insopportabile… e tutta questa umidità che ci tortura! È perché siamo sepolti dentro un tunnel, vero?!

E ora che cazzo faccio in posto così?! Senza luce, senza tele, senza i miei antiallergici!

In queste condizioni non resisterò neanche tre giorni!

Cover

Salve a tutti e be ritrovati! Vi ricordate l’inizio della recensione de Lo Squalificato, qualche tempo fa? Iniziava dicendo che, tra una cosa e l’altra, era un bel po’ di tempo che non si parlava di manga. Ecco, la situazione pare essersi ribaltata e le novità dal Paese del Sol Levante non mancano; quindi seguiamo l’onda verde e buttiamoci su Dragon Head lasciando da parte per un po’ il resto del mondo, al quale torneremo a breve. Promesso. Continua a leggere

Top10 delle anteprime di settembre

Salve a tutti e ben ritrovati per la nostra mensile classifica delle novità. Come tutti ormai saprete, e come gli editoriali di Mega e Anteprima non mancano di sottolinearci, settembre è in un certo senso il “super-mese” nietzschano per il mondo del fumetto. Per lo meno in Italia, per lo meno per quanto riguarda le anteprime. Questo perché da un lato i due cataloghi citati vengono redatti e successivamente pubblicati appena dopo la fine delle vacanze, quando la normalità ricomincia a farsi strada tra assonnate abitudini balneari difficili da dimenticare. E già solo per questo settembre rappresenta “l’inizio dell’anno”, un po’ come a scuola. In più questo mese sfortunato deve fare annualmente i conti con gli annunci relativi alle fiere autunnali, in primo luogo Lucca e Roma; e ciò significa valanghe di novità altisonanti (o a volte anche no) che gli editori finalmente rivelano dopo averle avidamente tenute da parte in attesa proprio di questo momento. Sembra un po’ di entrare nella gabbia dei pavoni, tutti intenti a vedere chi fa la ruota più grossa. E quest’anno certamente la ruota più grossa ce l’ha Panini Comics che annuncia, con malcelata vanità, che finalmente avrà a Lucca un padiglione tutto suo, il PalaPanini. “Certo era bello dividere lo spazio con gli altri volatili dai mille colori, ma in fondo è giusto così”…

pavone

Vabè, fine di questo cappello d’apertura che sta lì a dire, tra le altre cose, che questo mese per i motivi sopraccitati c’era un botto di carne (di pavone?) al fuoco. È quindi stato necessario fare della stretta selezione per compilare questa Top10. Più del solito. Quindi via che è tardi. Posizione numero 10!

Continua a leggere

Yuki e Tsubasa. La neve e i poteri esp. Il ritorno in grande stile di Shin Takahashi

Anche ammesso che i poteri extrasensoriali esistano davvero, sono sufficienti a proteggere almeno una delle cose che si ritengono importanti?

Io sono uno stupido e ci sono tante cose che non capisco. Relativamente alla scuola, allo studio e a molto di ciò che mi capita attorno. Ovviamente non capisco i fatti assurdi che si vedono in televisione o nei telegiornali.

Quanto alla mia vita… passo le giornate a sperare di scomparire anch’io, idiota che non sono altro, insieme a questa decadente città termale.

Quel giorno, prima di sentire la solita canzone, per la prima volta sentii la voce di una ragazza che teoricamente non avrei dovuto sentire.

banner

Salve a tutti e bentornati all’usuale routine di Dailybaloon, fatta di sproloqui vaneggiosi e viaggi nel passato ma anche e (quando ce n’è la possibilità) soprattutto di recensioni. Il tempo pare essere volato, da quella Top10 di luglio in cui si era classificato al primo posto, e il primo numero di Yuki e Tsubasa è arrivato in un baleno sugli scaffali. Ed è quindi il momento di ragionarci su. Ma prima, una premessa d’obbligo. Continua a leggere

Due chiacchiere sul fumetto. Un’intervista a Emanuele Rosso

Salve a tutti e bentornati, o ben arrivati se siete nuovi da queste parti, su questo spazio che oggi prova a proporre qualcosa di insolito, per gli standard di Dailybaloon, nella speranza che possa interessarvi, farvi riflettere, incuriosirvi. Ho avuto la fortuna e il piacere di poter fare due chiacchiere con Emanuele Rosso, autore di Passato, Prossimo di cui qui trovate la recensione. Si è parlato di molte cose, dalla situazione del fumetto in Italia al processo creativo che è andato a definite le caratteristiche e il tono di Passato, Prossimo, ed è proprio da qui che partiamo. Ciò che vi apprestate a leggere, dunque, è la prima parte dell’intenso colloquio/intervista che ho avuto con Emanuele. Si parla di lui e del suo lavoro, ma anche di cosa è importante in un fumetto, di storytelling, di forma e contenuto… Buona lettura!

BANNER - intervista Continua a leggere

Suzuka. Ovvero non sempre tutto va come sperato.

Ero appena arrivato a Tokyo da una paesino sperduto della provincia di Hiroshima, dopo ben sette ore di treno. Mancava una settimana all’inizio dell’anno scolastico. Era un giorno di pioggia.

Camminavo nei pressi della mia futura scuola superiore, quando mi capitò di vedere una ragazza. La sua figura leggiadra era veramente affascinante. Fino ad allora non avevo mai visto niente di così bello.

cover

Salve a tutti e bentornati. Quest’oggi vorrei parlarvi di Suzuka, un manga di Kouji Seo che in tutta onestà aspettavo da parecchio tempo. Quando ne fu annunciata l’edizione italiana lo misi addirittura al secondo posto della Top di quel mese, poi per svariati motivi rimandai l’acquisto del primo numero a data da destinarsi. Ecco, la data da destinarsi è arrivata e sono finalmente riuscito a comprare e leggere il primo volume di quest’opera. A leggerlo quasi tutto, almeno. Perché purtroppo le non tutto va sempre come sperato. Continua a leggere