Spy Games, giocare alle spie lascia l’amaro in bocca

Distinti ambasciatori, signor ministro della giustizia cinese, il segreto di stato affidatoci da ciascuno di voi è andato ad aggiungersi a quelli dei 64 Paesi che hanno preso parte alle eliminatorie. Il tutto è sotto la responsabilità di Kontest, la società che qui rappresento.

Nei 33 Kontest dell’era moderna nessun, e sottolineo nessun, segreto di stato è mai stato rubato. Sono stati tutti consegnati al paese della squadra vincitrice. Questo è un nostro vanto, e avviene da quando abbiamo ripreso a organizzare questo evento internazionale ultrasegreto.

spy games cover Continua a leggere

Il gusto del cloro, recensito per Concretabook

Devi assolutamente fare qualcosa per questa schiena. È un pezzo che ti dico di andare in piscina.

Sì, è vero. Ci andrò…

Sì, ma stavolta vacci davvero!

il gusto del cloro cover

È passato un mese e quindi rieccoci con il nostro appuntamento sulle pagine di Concretabook. Oggi parliamo de Il gusto del cloro, bellissima graphic novel di Bastien Vivès pubblicata in Italia dalla (purtroppo prematuramente) scomparsa thebox. È un albo particolarmente raffinato che merita davvero d’esser letto. Non mi resta dunque che rimandarvi all’articolo completo, che trovate a questo indirizzo, e augurarvi una buona lettura. Alla prossima!

Suicide Club, ovvero il Furuya che non vogliamo

La citazione questo giro me la sono dimenticata, perdonatemi.

suicide club cover

Salve a tutti e ben tornati. Di recente ho avuto modo di leggere Suicide Club, manga di Usamaru Furuya, che avevo quasi dimenticato nello scaffale delle cose “da leggere a tempo debito”. Quando a giugno ne venne annunciata la pubblicazione, questo volume si piazzò al sesto posto della classifica delle anteprime: l’argomento era di certo molto interessante ma, al contempo, il mio rapporto d’amore-odio con l’autore non mi faceva star tranquillo. Furuya infatti spesso si trova per le mani delle idee interessanti, ma ben di rado riesce poi a portarle a termine come dovrebbe. Sette mesi e centosessantacinque pagine dopo sono finalmente pronto a dare un, per quanto perplesso, giudizio. Continua a leggere

Top10 delle anteprime di gennaio

Salve a tutti e, finalmente, ben tornati. Gennaio è sempre un mese piuttosto incasinato e riprendersi dalla pausa natalizia non è mai facile. Comunque eccoci qua, dopo una pausa forzata fastidiosamente prolungata, con la nostra abituale classifica delle anteprime. Classifica che, anche questo mese, ci riserva più di qualche annuncio interessante che andrà ad arricchire, nei mesi a venire, i nostri scaffali. Buona lettura!

disgelo

Arriva il disgelo, ed è ora di rimettersi al lavoro.

Continua a leggere

Italycomics porta in Italia la nuova, interessante miniserie di Grant Morrison: Annihilator

Al centro delle nostre vite c’è una gravità cui nulla può sfuggire. Nel cuore cavo dell’esistenza attende un desideroso, famelico vuoto. Come un ragno rannicchiato in una ragnatela di 200 miliardi di luci – nel cuore marcio della galassia che chiamiamo casa – lì cova un buco nero dalla super massa.

La scienza lo chiama 1e1740.7 2942.Sagittarius A*.

Ma lo si chiama con un altro nome. Benvenuti al Grande Annientatore.

Annihilator cover

Salve a tutti e bentornati! Spero abbiate passato delle buone feste, che abbiate mangiato la consueta ed al contempo incredibile quantità di cibo, di quelle che a gennaio vi chiedete com’è possibile che non siate esplosi, abbiate giocato a carte, a tombola e via discorrendo… Io dal canto mio ho finalmente avuto il tempo per azzannare, per così dire, la pila di materiale riportato a casa da Lucca ormai qualche mese fa e che era fino a questo momento rimasta praticamente intatta. Ecco quindi, per la prima recensione dell’anno che va iniziando, due parole proprio su una reliquia pescata durante la fiera toscana: Annihilator, di Grant Morrison e Frazer Irving, miniserie pubblicata da Italicomics. Attenti a non confondervi con l’omonima saga spaziale Marvel.

Continua a leggere