Home » Speciale » Il Guanto da Forno d'Oro » Guanto da Forno d’Oro 2015 – Miglior Graphic Novel e Miglior Disegnatore

Guanto da Forno d’Oro 2015 – Miglior Graphic Novel e Miglior Disegnatore

Salve a tutti e bentornati, pronti a ripartire con le nostre premiazioni che mi è stato chiesto di sospendere per lasciare la giusta visibilità alla notte degli Oscar. Spero che abbiate passato un buon week-end, che le statuette assegnate ai vari Birdman e Grand Budapest Hotel siano di vostro gradimento, e che siate elettrizzati in vista di scoprire i migliori disegnatori e le migliori graphic novel del 2014. A tal proposito, tuttavia, inizierei con una precisazione che riguarda i romanzi grafici.

Come avrete notato non ci sono tate nominations per questa categoria. Ed il motivo è che, banalmente, ho letto decisamente troppe poche graphic novels uscite lo scorso anno per poter fare una selezione. Ciò fa perdere senso all’intera categoria, che il prossimo anno verrà opportunamente riformulata, ma mi sembrava comunque brutto abolirla. Quindi tenete a mente che il titolo de Miglior Graphic Novel, tra tutti, è quello assegnato in modo più personale e arbitrario. Prendetelo più come un consiglio…

Ma basta con le chiacchiere e partiamo, come sempre, rinfrescandoci la memoria sui nominati.

Miglior disegnatore (americano)

A miglior disegnatore 2014-2015

  • Greg Capullo (Batman)
  • J. H. Williams III (Sandman: Overture)
  • Skottie Young (Rocket Raccoon, Il ciclo di Oz)
  • Sean Gordon Murphy (The Wake)
  • Moebius (Silver Surfer: Parabola)

Miglior disegnatore (manga)

J miglior disegnatore 2014-2015

Ed iniziamo con la miglior graphic novel a stelle e strisce dello scorso anno, cioè…

THE WAKE

miglior graphic novel - the wake

Di quest’opera firmata Snyder e Muprhy abbiamo parlato ampiamente in queste due recensioni (parte uno e parte due) e devo ammettere che, nonostante il finale deludente e vagamente incomprensibile, mi è piaciuta davvero molto.

the wake - collage

The Wake è, finale a parte, un’ottima storia ambientata in un mondo particolarmente intrigante. Gran parte del suo valore è probabilmente dovuta al talento di Sean Gordon Murphy che con i suoi disegni riesce a rendere interessante e memorabile ogni tavola, ma anche dal punto di vista narrativo, finale a parte, riesce a catturare e a tenere incollati alle pagine. È una storia, che finale a parte, non si prende troppo sul serio facilitando la sospensione dell’incredulità e risultando quindi onesta, diretta e credibile.

Insomma, per me The Wake è la graphic novel dell’anno. Finale a parte…

LA CRONACA DEGLI INSETTI UMANI

miglior graphic novel - la cronaca degli insetti umani

In campo manga il panorama delle graphic novels è dominato dall’ingresso in grade stile nel mercato di Hiraki, che ci ha portato dei libri indimenticabili. Tra tutti mi sento di premiare La cronaca degli insetti umani dell’intramontabile Osamu Tezuka, un racconto così drammaticamente umano che è impossibile non innamorarsene.

la cronaca degli insetti umani - collage

Ne abbiamo parlato ampiamente in un’apposita recensione, scritta ormai quasi un anno fa, e francamente ho poco da aggiungere. La cronaca degli insetti umani è un capolavoro bellissimo e struggente, un’opera come se ne leggono (e forse come ne esistono) poche, frutto di uno dei più grandi (se non del più grande) mangaka della storia.

E proseguiamo con i migliori disegnatori, categoria affollata da artisti dall’enorme talento e dallo stile personalissimo per la quale la scelta è stata parecchio difficile.

J.H. WILLIAMS III

miglior disegnatore - j. h. williams III

PA j h williams IIIPer quanto riguarda l’America alla fine il giusto vincitore, a mio parere, non può che essere James H. Williams III. Il suo lavoro su Sandman: Overture ha dell’incredibile, con pagine strabilianti dalla griglia estremamente mutevole, a tratti assente. La composizione della tavola e l’esplosione di creatività che caratterizza ogni scena parlano da sé rendendo l’ultima opera di Neil Gaiman un gioiello onirico come se ne vedono pochi.

Di seguito, a titolo d’esempio, due immagini per ognuno dei quattro volumi ad ora usciti della miniserie. Da rimanere senza parole. Ecco, queste non sono immagini particolari o splash page sporadiche appositamente selezionate: tutto il fumetto è così. Ripeto. Da restare senza parole.

overture - collage 1

overture - collage 2

Mentre per il mondo manga…

SHIN TAKAHASHI

miglior disegnatore - shin takahashi

prova_bw2Shin Takahashi è un fantasma: non sono riuscito a trovare in rete una sua foto né tantomeno delle immagini di ragionevole qualità del suo ultimo lavoro (per il quale si porta a casa la prestigiosa statuetta).

Lo stile personalissimo di Takahashi mi è sempre piaciuto molto, ed in Yuki e Tsubasa dà il meglio di sé raggiungendo una maturità alle volte assente nei suoi lavori precedenti. La leggerezza generale del tratto lo rende particolarmente espressivo e, in qualche modo, malinconico. Si respira infatti una nota di tristezza e di nostalgia che attraversa, dalla prima all’ultima pagina, personaggi e ambientazioni coperte dal biancore perenne della neve.

Si passa dalle caratterizzazioni quasi caricaturali utilizzate nelle scene più comiche, con personaggi super deformed tipici del manga, fino a primi piani o scene particolarmente drammatiche nelle quali i protagonisti assumono un tono solenne, plastico, ma sempre leggero e, in definitiva, bello.

Lo stile di Takahashi si è evoluto moltissimo dai tempi di Lei, l’Arma Finale, non sarà sempre anatomicamente ineccepibile e alle volte potrebbe pure risultare forzato, ma possiede un’espressività incredibile e soprattutto una forza, nonostante la leggerezza del tratto, che contribuisce a renderlo carico d’emozioni. E la narrazione, così nostalgica e malinconica, alle volte silenziosa e ovattata, alterna momenti drammatici a scene tragicomiche (o anche solo comiche) per cui i disegni sono semplicemente perfetti.

E con questo anche per oggi è tutto. Come sempre fatemi sapere, se vi va, cosa ne pensate. Per il resto ci vediamo domani con l’ultima giornata di premiazioni in cui avremo a che fare con le categorie forse più importanti: Miglior Scrittore e Miglior Serie.

A miglior scrittore 2014-2015

J miglior scrittore 2014-2015

A miglior serie 2014-2015

J miglior serie 2014-2015

A domani!

(tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari)

Annunci

4 thoughts on “Guanto da Forno d’Oro 2015 – Miglior Graphic Novel e Miglior Disegnatore

  1. Pingback: Top10 delle anteprime di marzo | dailybaloon

  2. Pingback: Top10 delle anteprime di maggio | dailybaloon

  3. Pingback: Top10 delle anteprime di giugno | dailybaloon

  4. Pingback: Top10 delle anteprime di agosto | dailybaloon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...