Home » Recensioni » Concretabook » Piena di niente: quattro storie vere sull’aborto e l’obiezione di coscienza in Italia

Piena di niente: quattro storie vere sull’aborto e l’obiezione di coscienza in Italia

“Sto male…”

“Gliel’ha detto anche il medico: è normale.”

“Ma sto male…”

“Su, riposi. Non può suonare sempre, sveglierà le mamme e i loro bimbi, di là. Il medico non obiettore non c’è, finché non arriva non so che dirle.”

“Non si può avere una stanza lontano dai bambini? Il loro pianto… mi dà alla testa…”

“Ma perché vuoi stare lontana dai bambini, cara? Non lo sapevi che lo avresti ammazzato? Devi ritrovare la pace… Il senso di colpa ti dilanierà come Cristo in croce…”

piena di niente cover

Salve a tutti e bentornati! Oggi giornata particolarmente intensa, con ben due articoli! Non succedeva da un sacco di tempo…

Oltre alla nostra mensile classifica delle anteprime, che se ve la foste perse potete trovarla qui, eccoci infatti con l’altro nostro appuntamento mensile: quello con le pagine di Concretabook. Il fumetto che ho deciso di recensire questo mese è una graphic novel difficile che parla di un tema molto delicato: l’aborto e l’obiezione di coscienza.

piena di niente 4

È un argomento di cui non si sente parlare spesso, nel mondo della letteratura disegnata, e che Alessia di Giovanni e Darkam approfondiscono nella loro opera Piena di niente, edita quest’anno da Becco Giallo. Non mi resta dunque che rimandarvi alla recensione completa, che come al solito trovate qui, nella quale troverete tutte le riflessioni del caso. Per il resto vi auguro buona lettura e… alla prossima!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...