Home » Recensioni » Concretabook » Io le pago, riflettere sui rapporti e sulla prostituzione

Io le pago, riflettere sui rapporti e sulla prostituzione

Ho ripensato al commento della tua matrigna su di me. Che non ho rispetto per me stesso.

Prendi un uomo come il mio amico R___, che è stato mollato dalla fidanzata. È a pezzi. Sta soffrendo. E perché sta soffrendo? Perché è stato rifiutato. Perché ha bisogno di una che sia innamorata di lui.

Senza quella voce esterna che gli dice “Ti amo”, lui crolla. È per questo che la gente va in cerca di relazioni romantiche  – – sono insicuri – – hanno bisogno di qualcuno che gli dica che sono amabili. O belli. O almeno carini.

Chi ha rispetto di sé non ha bisogno di relazioni romantiche. Chi paga per far sesso non sta usando le relazioni sessuali per puntellare il suo fragile ego.

io le pago cover

Salve a tutti e bentornati ad un’altra recensione, come ogni mese, per le pagine di Concretabook. La graphic novel di questo mese parla, come avrete intuito dalla citazione iniziale, di prostituzione. Di sesso a pagamento.

Io le pago di Chester Brown, portato in Italia ormai qualche anno fa da Coconino, è la storia vista da dentro delle avventure di uomo che rifiuta la “convenzione” dell’amore romantico, della monogamia possessiva, e decide di affidarsi per i suoi incontri sessuali a professioniste del settore.

io le pago 4

Chester, autore e protagonista del racconto, non fa nulla di illegale (in Canada la prostituzione, in certe forme, non è reato) né, per lui, di immorale. Anzi. In questa specie di diario degli anni passati a dedicarsi a questa attività il narratore ci mostrerà, con una certa ironia di fondo, le sue svariate esperienze sessuali e le sue discussioni con amici e parenti che per lo più non lo capiscono e lo criticano.

È una lettura interessante e genuina che genera più di qualche riflessione, che spinge a mettere in dubbio le proprie convinzioni o a confrontarsi con opinioni sull’argomento diverse da quelle “usuali”. Io le pago si è rivelato essere un fumetto molto godibile che merita di certo un’occhiata, se volete saperne di più trovate la recensione completa qui, se vi va poi fatemi sapere cosa ne pensate.

Con questo vi saluto. Con Concretabook ci rivediamo il mese prossimo mentre qui l’usuale routine riprende il suo ritmo. Buona lettura!

Annunci

One thought on “Io le pago, riflettere sui rapporti e sulla prostituzione

  1. Pingback: Super saldi Coconino. Qualche consiglio | dailybaloon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...