Home » Le anteprime mese per mese » Top10 delle anteprime di aprile

Top10 delle anteprime di aprile

Ragazzuoli! Salve a tutti e bentornati, come ogni mese, a spulciare le novità che affolleranno i nostri comodini nei mesi a venire. Quindi bando agli indugi e lanciamoci immediatamente, partendo dalla posizione numero 10.

Scherzavo, nota a margine prima di iniziare. Avete notato che finalmente Preview, il catalogo delle novità Bao e Bonelli, è tornato tutto dritto senza quella cosa assurda di doverlo flippare a metà per proseguire nella lettura? Sono felice di vedere che questa follia delle flip-magazine sta (speriamo) un po’ scemando… E ora via, si parte davvero.

10) Secret Wars: Dell’Otto variant collection (Panini Comics)

secret wars dell'otto

E partiamo subito con una cosa da alzare i sopraccigli. Secret Wars, l’ultimo maxievento di mammaMarvel che come ogni altro maxievento di mammaMarvel cambierà l’universo come lo conosciamo, non è ancora nemmeno finito (in Italia).

Poco male. Questo mese ne viene già annunciata la ristampa (sempre nei soliti brossuratini) in versione variant con inedite copertine di Gabriele Dell’Otto. Due commenti al volo. 1) Come al solito Dell’Otto spacca, e queste copertine sono bellebelle.

secret wars dell'otto 2.jpg

2) Ma ce n’era davvero il bisogno? C’è davvero il bisogno di stagnare le fumetterie con riedizioni alternative di fumetti usciti manco un mese fa?

9) Clean Room (RW Lion)

clean room 1

Sette segrete, gente cattiva cattiva che scrive libri che ti fanno venir voglia di farti saltare la testa e indagini vengeance-driven in questo mondo maledetto. Questo (a quanto ho capito) il super sunto della trama di Clean Room, nuova serie Vertigo scritta da Gail Simone e disegnata da Jon Davis-Hunt. Potrebbe rivelarsi interessante? Certo. Ma c’è un ma.

Vertigo : anni ’90 = Image : oggi. E quindi la vecchia Vertigo, oggi, che cos’è? Un editore in un mare di guai, si direbbe. Vendite in calo, le serie più riuscite ormai relegate ai bei tempi andati e le serie nuove che sembtano sempre un po’ meh. L’etichetta di Fables e Sandman (per dire giusto i primi due che mi vengono in mente) sta cercando di cambiare strada, partendo da un nuovo direttivo e una nuova serie di iniziative. Speriamo bene, di certo questo Clean Room (per quanto potenzialmente interessante) sembra molto Vertigo del presente, molto poco Vertigo del futuro e ancora meno Vertigo del passato.

8) Full Metal Panic! (Panini Comics)

full metal panic 1Non ho mai avuto occasione di leggere Full Metal Panic! ma ricordo bene che quando c’era l’anime in circolazione (MTV, ricordo bene? Erano altri tempi…) per un bel po’ gran parte dei miei amici, diciamo la parte che oggi definiremmo impropriamente “un po’ più nerd del normale”, non parlava d’altro. Non facevano che ripetermi quanto fosse ganzo.

In ogni caso tra una cosa e l’altra alla fine non ho mai visto l’anime né ho approcciato il fumetto, e francamente ora come ora non mi ispira granché, ma questa riedizione potrebbe rappresentare una buona occasione in questo senso.

7) Doctor Strange (Panini Comics)

dr strange 1

dr strange 3

Immagini di Cumberbatch che salta (tipo questa) ovunque…

Sta per uscire il film e l’internet ha dato di matto con le gif di Benedict Cumberbatch che salta. Film a parte, comunque, la nuova serie regolare del Dottore Strambotto sembra parecchio interessante. Abbiamo Jason Aaron ai testi, che abbiamo potuto apprezzare negli ultimi tempi al timone della testata di Thor (a parer mio una delle pochissime ad essere davvero godibile dell’attuale gestione del Marvel Universe). E poi abbiamo Chris Bachalo ai disegni, che non credo abbia bisogno di presentazioni.

dr strange 2

Chris Bachalo, signore e signori.

Testata regolare probabilmente non imperdibile ma di certo da tenere d’occhio, soprattutto ora che l’Universo Marvel è cambiato per sempre (vi ricordate la storia dei maxieventi?) e bisogna un attimo ritrovare l’orientamento.

6) Abaddon e Nyarlathotep (Nicola Pesce Editore)

E alla sesta posizione due titoli che, a quanto pare, erano stati annunciati negli scorsi mesi ma che mi devo esser perso. Li ho notati questo giro, e credo che valga la pena spenderci due paroline.

abaddon 2

Abaddon, di Koren Shadmi (di recente l’abbiamo visto sulle pagine de Love Addict, che non è che mi sia piaciuto granché), è la storia di un tizio affetto da amnesia che si perde in un hotel infinito in cui ogni stanza ha un significato simbolico che è una scusa per non uscire/non ricordare. Molto Doctor Who style, molto intrigante. In più stiamo parlando di un cartonato da 300 pagine a 20 euro, merita un’occasione.

abaddon

Nyarlathotep invece, di Rotomago e Julien Noirel, è una cosa stile Lovecraft.

Nyarlathotep

E ultimamente pure Lovecraft mi piglia parecchio bene, tutta colpa di Bloodborne (non di Alan Moore, che ultimamente non ci capiamo fino in fondo).

5) Nailbiter (Saldapress)

nailbiter

Questo titolo onestamente non mi ispira granché: serial killer e investigazioni federali non fanno esattamente per me. Però come ormai mi avrete sentito ripetere allo sfinimento alla Image si guarda sempre con attenzione, questa è diventata ormai la mia regola d’oro. In più su questo Nailbiter troviamo ai testi il capace Joshua Williamson, che su Birthright ha fatto un lavoro più che degno.

4) Sunny (J-Pop)

sunny

Sunny: manga di Tayo Matsumoto passato molto in sordina probabilmente (a mio parere) per via di un prezzo di copertina ben poco competitivo (nonostante l’edizione molto accattivante) e per una profondità di temi trattati (orfani, evasione dalla realtà tramite le piccole cose) poco attraente per il lettore di manga medio (pubblico di riferimento dell’editore, con rarissime eccezioni).

sunny 2

Vediamo se ora che è nominato come miglior opera straniera agli Eisner cambia qualcosa e diventa il fumetto dell’anno.

3) Itero Perpetuo (Eris Edizioni)

itero perpetuo

Recita Anteprima: “Un astronauta senza memoria tenta disperatamente di tornare a casa dalla propria famiglia, aiutato da un magico e surreale compagno di viaggio. Ma questa classica odissea si perde nei meandri dello spazio e in mondi paralleli: una narrazione circolare che riporta il protagonista sempre al punto di partenza.”

Due cose ho da dire. Primo. A “narrazione circolare” mi avete convinto. Amo alla follia le storie arrotolate su loro stesse, che si ripiegano e ripartono da capo. È una struttura che mi affascina parecchio. Se affascina anche voi, due letture consigliate: L’Incal (ovviamente) e Per sempre altrove/Altrove per sempre del duo Ghetti/Guarnaccia.

per sempre altrove 2

Due. Ma quante belle cose sta facendo Eris Edizioni? Dal Celestiale Bibendum ai volumi di Caligaris, da Sandro a Safari Honeymoon a questo. Di certo abbiamo per le mani un editore da tener d’occhio.

2) L’apprendista geisha (J-Pop)

apprendista geisha 1

Storia di una ragazzina che, nel Giappone di fine ‘800/inizi ‘900, viene venduta dalla propria famiglia e diventa una Geisha. Volumotto corposo scritto da Kazuo Kamimura, già autore di Lady Snowblood (sempre J-Pop, se la memoria non mi inganna).

Che dire? Mi intriga. La copertina è molto efficace, il fatto che sia un volume unico fatto e finito aiuta. Inoltre il disegno ha un certo non so che di molto affascinante. Per certi versi mi ricorda l’eleganza de La Bellezza, di Kerascoët e Hubert (Bao Publishing).

apperndista geisha 2

Ne riparleremo.

1) Joe the Barbarian (RW Lion)

joe the barbarian 1

E al primo posto… La ristampa di Joe the Barbarian, la storia di un ragazzino diabetico che durante una crisi ipoglicemica finisce in un mondo fantastico dove viene accolto come “l’eroe della leggenda” (ricorda qualcosa?) e dove dovrà lottare per la propria vita.

joe the barbarian 2

Testi di Grant Morrison con il quale, come sapete, ho un rapporto (molto) conflittuale. Ma è comunque uno dei più grandi scrittori american-based dei nostri tempi, quindi diamogli ‘sta possibilità. E a fugare ogni eventuale dubbio residuo, ai disegni abbiamo il grandissimo Sean Gordon Murphy, che da solo varrebbe l’acquisto anche se si trattasse del catalogo di una batteria di pentole.

(tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...