Home » Le anteprime mese per mese » Top7 delle anteprime di gennaio

Top7 delle anteprime di gennaio

Ragazzuoli, salve a tutti e bentornati. È di nuovo il momento di sfogliare quei cataloghi pieni di colori luccicanti e novità irresistibili, farci due conti in tasca e capire cosa valga la pena tenere d’occhio e cosa no. Eccoci quindi all’usuale classifica delle 7 migliori novità che arriveranno sugli scaffali nei mesi a venire.

7) I pionieri dell’ignoto (Bonelli)

E cominciamo con un volume Bonelli da libreria. Per quanto lo sbarco della casa editrice di Tex nelle librerie di varia, prima, e specializzate, poi, sia un evento interessante e rilevante per il mondo del fumetto italiano, ammetto che alla fine continuo a prendere gli albetti Bonelli dal mio edicolante di fiducia. Non ho ancora preso un solo volume della linea da libreria (per quanto le origini di Dragonero siano in wish list da un po’). Potrei cominciare ora.

Testi di Stefano Vietti, che sta facendo un buon lavoro proprio su Dragonero, e disegni di Alessandro Bignamini per una storia dal gusto steampunk. Gli elementi ci sono tutti: Londra vittoriana, pionieri, battelli volanti, robot a vapore. 288 pagine, in brossura, a 10 euro. Ci sta.


6) La ragazza ananas (J-Pop)

ragazza ananas 2.jpg

Abbiamo parlato mille volte di Hiroaki Samura, non stiamo a ripeterci troppo: ha scritto uno dei miei manga preferiti di sempre e poi una sequela di roba inutile (con sporadicissime eccezioni). Tuttavia il convincente Die Wergelder mi ha ridato fiducia, quindi vi segnalo questo La ragazza ananas: storie brevi con protagoniste femminili (è davvero un dettaglio così importante? Boh, J-Pop nella sua anteprima lo ribadisce più volte…). Con qualche riserva, ché secondo me la struttura della raccolta di racconti brevi non è particolarmente congeniale a Samura (ve lor ricordate Sister Generator?).

sister generator

Ma staremo a vedere.


5) I racconti dei vicoletti (Bao Publishing)

racconti-dei-vicoletti

Un nonno che porta in giro in bici per Pechino una bambina disabile per farle vedere il mondo… Insomma, interessante, potenzialmente sdolcinato e facilone (è pur sempre un libro #baotiful) ma altrettanto potenzialmente poetico.

Volevo però soffermarmi su una cosa. L’autore di questo graphic novel (un costosetto 128 pagine in bicromia) è Nie Jun. Non mi aspetto che qualcuno lo conosca, non so nemmeno se sia lo stesso Nie Jun che penso io. Ma se così fosse… Il “mio” Nie Jun comparve fugacemente in Italia ormai anni che furono con una serie incredibile intitolata My Street. Era una roba pazzesca, permeata di acidi e allucinazioni, con un tratto e un character design di quelli che ti restano dentro e una trama completamente folle ma anche davvero, davvero toccante. La pubblicava 001 che dopo i primi 3 albi (su 5) se ne dimenticò. Io invece non me ne sono dimenticato: non ho mai davvero perdonato 001 per questo.

my-street

Quindi lancio un appello. Compriamo tutti I racconti dei vicoletti. Compriamone tante copie. Facciamo che Bao ne venda decine di centinaia di migliaia di milioni di copie. Trasformiamolo in un successo planetario senza precedenti. Sia mai che 001, vedendo un fenomeno così plateale, ripeschi My Street dal dimenticatoio…


4) Rocky Joe (Star Comics)

rocky-joe

Ragazzuoli, Star Comics ristampa Rocky Joe in una di quelle riedizioni super fighe che sta facendo ultimamente. Cioè, dico, Rocky Joe. Non credo che ci sia altro da aggiungere.


3) Il Mondo di Edena (Magic Press)

mondo-di-edena

Moebius è una roba allucinante, comunque. Appena ti distrai un secondo spunta fuori un nuovo volume che non avevi mai sentito nominare. Meglio così, di Moebius non ne abbiamo mai abbastanza. Certo che 40 euro…


2) Unlucky Young Men (001. O Hikari? Mah, mica l’ho capito)

unlucky-young-men

Rapine in banca sullo sfondo delle agitazioni studentesche del Giappone del ’68 per un manga nominato ad Angouleme (mi dicono) che pare super interessante, in linea con l’altissimo livello qualitativo della proposta Hikari. Cronaca sociale, ricostruzione storica… Il panorama manga in Italia sta prendendo una piega interessante, con iniziative e direzioni editoriali di tutto rispetto. Certo, se da un manga cercate tizi che tirano cazzotti super forti o ninja che corrono con le braccia indietro probabilmente questo panorama non fa per voi.

Fun fact. Testi di Eiji Otsuka, l’autore di MPD Psycho e Kurosagi Consegna Cadaveri, due manga che mi ispirano un botto ma che non ho mai avuto occasione di leggere; e anche autore di Leviathan, con i disegni di Yu Kinutani. Ve lo ricordate? No? Era un fumetto super bello abbandonato al suo destino dopo 5 numeri da d/books, che se l’è portato nella tomba. Insomma, questo è il mese delle “opere nuove di autori di cui non abbiamo potuto finire le opere vecchie”.


1) Le novità Eris

E chiudiamo con i due titoli annunciati da Eris, la casa editrice del futuro (una delle, almeno). Abbiamo E così conoscerai l’universo e gli dei, di quel Jesse Jacobs che già abbiamo apprezzato con Safari Honeymoon, e Misdirection di Lucia Biagi, una storia di sessualità e conflitto interiore nell’epoca di cellulari e internet.

Due libri diversissimi che vanno ad arricchire la già notevolissima proposta, variegata ma coerente, di una delle realtà editoriali più interessanti che il mercato del fumetto in Italia abbia da offrire.

(tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...