I fumetti che vorrei… sono quelli che ho già

Salve a tutti e ben ritrovati, oggi siamo qui riuniti per immaginare cose. Come ormai ben saprete questa serie di articoli, aperiodica oltre ogni ragionevole limite, si propone di lasciar vagare la fantasia nel magico mondo delle “cose che vorremmo ma purtroppo non sono”. E così, dopo una prima allucinata puntata dedicata ad improbabili supereroi scritti da mangaka affermati ed una seconda puntata più polemica riguardante il dualismo albi antologici/albi monografici, eccoci qua per un nuovo appuntamento. Oggi i fumetti che vorrei sono quelli che ho già.

i fumetti che vorrei sono quelli che ho cominciato 1

Continua a leggere

Annunci

I fumetti che vorrei… sono monografici

Secondo appuntamento per questa rubrica completamente aperiodica intitolata “I fumetti che vorrei…” che si propone di volta in volta di tuffarsi nella fantasia ed immaginare cose che non ci sono, cose che vorremmo vedere, cose che esisteranno. E dalle atmosfere sognanti e vaneggiose dell’altra volta, quando parlammo di “mangaka che sarebbe bello se disegnassero storie di supereroi”, passiamo ad un tono vagamente più irritato, più polemico, più bellicoso. Oggi i fumetti che vorrei sono monografici.

5

Monografico è il contrario di antologico, come in questo caso: se vuoi leggere gli Illuminati di Hickman ti becchi pure Iron Man di Gillen. Yuppi.

Continua a leggere

I fumetti che vorrei…

Salve a tutti e ben ritrovati! Come avrete intuito è un periodo un po’ povero di novità da recensire, almeno rispetto ai soliti ritmi. Non che negli ultimi mesi non siano usciti, soprattutto sul fronte manga, numeri uno in gran quantità, anzi: ad essere onesto non vedevo una tale mole di materiale interessante da molto tempo, solo che non è il momento adatto per iniziare una nuova serie. Quindi, per quanto mi sia ripromesso di recuperare tutto questo materiale non appena ne avrò la possibilità, il problema contingente rimane e di conseguenza, anche per oggi, niente recensione.

sadface

Tuttavia poco male, perché oggi vorrei proporvi qualcosa di (completamente?) diverso. Diciamo un tuffo nella fantasia. Questa elucubrazione inconcludente mi è sorta qualche giorno fa quando, senza preavviso alcuno, mi sono ritrovato a pensare “ma non sarebbe bello se quell’autore scrivesse quel personaggio?” oppure “magari quello scrittore potrebbe dare un’interpretazione nuova di quell’altro personaggio” e via dicendo. Senza accorgermene mi sono ritrovato con una lista piuttosto nutrita di supereroi in versione manga, che saranno il tema de “I fumetti che vorrei” odierno. E poi chissà che questo viaggio nel mondo delle possibilità non diventi abituale…

Continua a leggere