Sasso Carta Forbice, il peso della menzogna

“Più grande la menzogna, più facile mentire”. So come reagirebbe TJ se gli raccontassi tutta la verità. Non voglio perdere un amico, è l’unico che mi fa sentire normale”

sasso carta forbice cover

Salve a tutti e bentornati per il nostro mensile appuntamento sulle pagine di Concretabook. La graphic novel di cui vi parlo questa volta si intitola Sasso Carta Forbice, di Robledo e Toledano. Ha ormai qualche anno, venne infatti pubblicata nel 2013 da Bao Publishing, ed è una storia di bugie ma anche d’amicizie.

Mi sono davvero divertito a leggere questo volume, che vi consiglio, perché sa parlare di cose importanti come la sincerità e l’importanza dell’amicizia ma senza suonare pretenzioso. Anzi, è un volume che sa anche intrattenere senza troppe pippe.

Il commento completo lo trovate, al solito, a questo indirizzo, ma vorrei spendere un altro paio di righe per fare un attimo il punto della situazione ed esporvi i miei piani per l’immediato futuro (che così magari riesco a rispettarli).

Questa settimana (diciamo mercoledì se tutto va bene) dovrei riuscire a pubblicare la recensione del primo albo di Nuovo Mondo, terza stagione di Orfani, e poi venerdì la classifica delle anteprime. Ripartiremo poi la prossima settimana molto carichi perché cominceremo (finalmente) a guardare gli acquisti lucchesi partendo da Paranoid Boyd, Vita di Simone Prisco e Per sempre altrove/Altrove per sempre del duo Guarnaccia/Ghetti. E poi a seguire l’appuntamento annuale con The Walking Dead, che quest’anno ha visto chiudersi il ciclo Guerra Totale, e (quando mi arriverà) la recensione di Rim City, degli atomici Apreda e Orlandini.

Ma non è tutto, perché in mezzo conto di infilarci anche un sacco di commenti a manga appena iniziati e che non vedono l’ora d’esser letti (Inuyashiki, Faccia di cane, La farfalla assassina, Wet Moon…), magari spendere due parole su Secret Wars e un paio d’altre cosine interessanti (chi ha detto Toxic Psycho Killers?).

Quindi restate sul pezzo, cercherò di farlo ancheio, perché è un periodo carico di letture incredibili. Per facilitarvi il compito, ve lo ricordo che non fa mai male, iscrivetevi alla pagina Facebook di Dailybaloon per rimanere sempre aggiornati e per beccare pure qualche commento lampo o consiglio estemporaneo.

Detto questo vi ho tediato abbastanza, vi lascio (di nuovo) alla recensione di Sasso Carta Forbice che trovate qui. Ci vediamo tra qualche giorno.

Annunci