World Apartment Horror

Torniamo a parlare, come promesso, di Satoshi Kon e ripeschiamo dallo scaffale delle grandi opere del passato un albo che è il tipico classicone: World Apartment Horror. Il volume raccoglie 4 racconti: il primo è il più lungo e da il titolo all’opera, poi ci sono I VisitatoriWaira e Joyful Bell, questi ultimi saranno poi ristampati nell’antologia L’eredità dei sogni di cui abbiamo già parlato. Quattro storie che non hanno nulla a che fare l’una con l’altra, che trattano temi completamente diversi, narrate con stili molto differenti ma con un aspetto in comune che è il punto cardine della raccolta: tutte e tre sono incentrate sul soprannaturale. Continua a leggere